Dopo il primo corso e-learning, dedicato alla deontologia, il Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, in collaborazione con il Centro di Documentazione Giornalistica, offre un secondo corso con l’obiettivo di ampliare l’offerta formativa e favorire la possibilità di acquisire crediti "a distanza".

Con l’occasione si ricorda che nel triennio formativo sono conseguibili attraverso l’e-learning un massimo di 30 crediti. Il limite non si applica a chi svolge la professione all'estero.

Rispondendo a un’esigenza sentita da molti colleghi, il Cnog ha deciso di concentrarsi sul tema della comunicazione e del giornalismo digitale.

Il corso, strutturato in 6 lezioni, offre la possibilità di comprendere le tendenze in atto nel giornalismo digitale, le dinamiche e le opportunità legate ai social network, i fondamenti per aumentare la visibilità in rete, oltre naturalmente ai risvolti deontologici.

In questa prima fase si è deciso di individuare come target la maggioranza dei colleghi non ancora adeguatamente alfabetizzati sull'argomento, immaginando nei prossimi mesi un possibile corso di secondo livello. 

Il corso è articolato in lezioni frontali affidate a Massimo Sebastiani, responsabile on-line dell’Ansa, seguite da test a risposta multipla che consentono di accedere alla sessione successiva. 

Il superamento del corso dà diritto a 10 crediti formativi.

 

Link al corso "Fondamenti di giornalismo digitale": http://fpc.formazionegiornalisti.it/

FacebookTwitterDiggDeliciousGoogle BookmarksRedditTechnoratiLinkedInRSS Feed